MOTORQUALITY DISTRIBUTORE ESCLUSIVO MITJET PER L'ITALIA - +3902249511  info@mqcorse.it
PH5 1055

 A VALLELUNGA MAN BASSA DEL TEAM COSTA OVEST A
Di Benedetto e Papi i titoli dei Piloti B e A nonché il successo tra gli Equipaggi   È stato il sesto e conclusivo appuntamento di Vallelunga ad assegnare tutti i titoli in palio nella Mitjet Italian Series. Si è dovuta infatti attendere l’ultima gara dell’ultimo round del campionato per proclamare i vari campioni di una delle categorie a ruote coperte più spettacolari nell’ambito del panorama tricolore. Quattro gare e quattro differenti vincitori, hanno confermato l’interesse ed il livello di competitività in questa volata finale entusiasmante, che ha salutato un successo su più fronti del team Costa Ovest. Ad imporsi tra i Piloti B è stato infatti Davide Di Benedetto, che sui saliscendi capitolini in Gara 2 ha siglato la sua quinta affermazione 2016. Ma andando per ordine, al primo via lanciato è stato Matteo Gonfiantini a guidare il gruppo partendo dalla pole. Il giovane toscano del team Kinetic, ha subito avuto il suo da fare a tener dietro Lorenzo Marcucci, seguito a sua volta da Leonardo Solla e Di Benedetto, tutti raccolti in meno di 2”. Un confronto pertanto accesissimo, reso ancora più entusiasmante da Riccardo Romagnoli e Ronnie Marchetti, che si sono uniti al plotone di testa, a loro volta tallonati da Michele Malucelli, Matteo Zucchi e Francesco Malvestiti, tutti in fila indiana. All’inizio della seconda tornata, Marcucci è riuscito a superare il battistrata. Ma la risposta di Gonfiantini non si è fatta attendere, così che il pilota della Kinetic subito dopo è tornato in testa. Intanto Marchetti ha raggiunto Solla, in quel momento terzo. Proprio quest’ultimo, nel tentativo di rispondere agli attacchi del marchigiano della Composit (al suo rientro nel campionato) è finito fuori rendendo necessaria l’esposizione della bandiera rossa. Classifica pertanto congerlata al giro precedente e vittoria assegnata appunto a Gonfiantini, con Marcucci secondo e Solla terzo. Quarto posto per Di Benedetto, che ha così potuto incamerare altri punti importanti. Proprio Di Benedetto in Gara 2 ha fatto subito il passo. Ma una safety car per l’uscita di Gonfiantini e Malvestiti ha condizionato le fasi iniziali. Al re-start Di Benedetto non ha avuto esitazioni ed è rimasto in testa, con Marcucci che alla fine ha concluso secondo e Mauro Pizzola che, grazie al terzo posto messo a segno sempre con i colori della Kinetic, ha potuto concludere un’annata per lui sicuramente straordinaria. Tra i Piloti A, nella prima gara al via sono sfilati tutti regolarmente. Davanti a tutti si è confermato Filippo Bellini, che nelle prove era risultato il più veloce di appena 35 millesimi davanti a Solla. Quest’ultimo, in seguito all’incidente avuto in precedenza, non ha però potuto prendere il via. Per il secondo posto si è invece accesa la bagarre tra Cosimo Papi, Roberto Benedetti e Vittorio Zadotti. Costretto viceversa ad arrestarsi fin dalle fasi iniziali Massimo Alberto, rientrato ai box. Papi ha quindi cominciato a farsi vedere dal leader, ma senza riuscire a sferrare l’attacco decisivo. Con Zadotti subentrato poi terzo e Benedetti scivolato dietro di una posizione, si è così definito l’ordine d’arrivo. In Gara 2 ancora bene Papi, che questa volta è riuscito ad agguantare la vittoria, facendo segnare anche il giro più veloce e consacrando il titolo. Ancora bene Benedetti, secondo alla bandiera a scacchi, mentre la terza piazza è andata a Nicola Neri. Nel fine settimana capitolino il Mitjet Village è stato animato dalla presenza del comico Charlie Gnocchi che ha intrattenuto gli ospiti sia al sabato in serata in occasione dell’apericena sia la domenica durante il festeggiamento della fine campionato. Degna di nota la presenza del portale motorsport.com che in occasione dei premi del sabato per le pole position ha consegna la coppa come miglior giovane “Under 20” emergente della stagione 2017 a Cosimo Papi. Presente per l’occasione l’inviato Michele Salvatore. Motorquality S.p.A ringrazia tutti gli sponsor che hanno permesso questo grande successo: Brembo, CineQCine, Garmin, Motorsport.com, Puma, Recaro, Valvoline e Yokohama  Un ringraziamento particolare a tutti i piloti ed i team che hanno contribuito a rendere l’edizione 2016 davvero speciale. Il prossimo appuntamento è previsto per il prossimo fine settimana sul circuito di Imola per la tappa internazionale del Mitjet IItalian Series insieme ai piloti e team francesi e russi.

Cerca