MOTORQUALITY DISTRIBUTORE ESCLUSIVO MITJET PER L'ITALIA - +3902249511  info@mqcorse.it
Ancora Un Week End All’insegna Degli Italiani Del Team “The Club Motorsport”

Ancora un week end ricco di emozioni che ha visto sul Circuito di Monza protagonista il Team “The Club”.  Nel dettaglio:

Venerdì:

Prove Libere Pro: purtroppo le libere si aprono con un inconveniente tecnico sulla vettura di Di Benedetto che lo costringe al rientro al termine del primo giro. Bene Brigada del team Ciber Motorsport che rientra nel Mitjet Italian Series dopo la gara dell’anno scorso e chiude al terzo posto e primo tra gli Italiani. Subito dietro Garbelli a suo agio sul circuito di casa. Esordio positivo nel team The Club per il pilota Engolli, alla sua prima esperienza nel circuito di Monza

Prove Libere A: Secondo turno di libere, bene Malvestiti, ma la nota positiva è per il quasi diciottenne Gonnella esordiente sia in Mitjet sia a Monza che compie un’ottima performance chiude quinto nelle 2 Litri. Corsellini e Blanco chiudono tra gli Italiani.

Sabato:

Qualifiche: I francesi si trovano subito a loro agio sul circuito brianzolo ed è proprio Weyrich a fare la pole davanti a Di Benedetto e Garbelli che non riesce a sfruttare al meglio il gioco delle scie, segue Baud. Brigada si posiziona al sesto posto e chiude al nono posto l’esordiente Engolli.

Qualifiche AM: Malvestiti stampa la pole all’ultimo giro proprio davanti a Weyrich, Baud e Corinti, riportando la verde mitjet n. 31 del team the Club davanti a tutti. Quarto l’ottimo debuttante Gonnella del team Ciber Motorsport davanti a Blanco e ottavo Corbellini del team Ap motorsport.

Gara 1 AM: Malvestiti parte bene dalla pole, ma alla staccata della parabolica arriva lungo e viene sfilato da Baud e Weyrich. Nel corso della gara Malvestiti riesce a recuperare su Weyric . A pochi giri dalla fine la safety car congela le posizioni: primo Baud secondo Malvestiti e terzo Weyrich. Ottima la prestazione del giovanissimo Gonnella che termina sesto e secondo tra gli italiani. Corbellini del team AP motorsport chiude ottavo e terzo tra gli italiani. Blanco non riesce a concretizzare la buona partenza e una serie di contatti lo fanno retrocedere nelle ultime posizioni.

Domenica

Gara n.2 PRO: Primo colpo di scena, Di benedetto parte dall’ultima posizione. Al via Garbelli che parte dalla prima fila si fa passare da Baud e Weyrich. Al termine del primo giro DI benedetto recupera 4 posizioni. Entra la safety car che compatta le posizioni. Al re-start DI Benedetto passa in prima posizione e allunga sugli inseguitori. Garbelli cerca la seconda piazza alla prima variante ma si tocca con Weyrich e passa quarto. Ottima la gara di Brigada che risale in 5 posizione prima di essere tamponato, perdendo così diverse posizioni. Bene Engolli che non commette errori.

Al traguardo vince un ottimo Di Benedetto seguito dal Baud e Garbelli che riesce a ripassare Weyrich, Brigada chiude terzo tra gli italiani.

Gara n.3 endurance: Il team the club parte dalla prima fila con Di Benedetto e Malvestit , AP motorsport dalla seconda con Garbelli e Corbellini, e il team Ciber Motorsport dalla terza con Brigada e Gonnella , a seguire L’altra vettura di The Club con Engolli e Blanco. Al via Di Benedetto sfila primo seguito dai due francesi Wyrich, Baud e Garbelli. Engolli si ferma subito per un guasto mentre Brigada lotta a centro gruppo.  Il quartetto di testa continua a scambiarsi le posizioni fino a quando Di Bendetto approfitta dei continui sorpassi tra gli inseguitori per allungare in modo deciso fino al cambio pilota consegnando la vettura con un ottimo margine a Malvestiti. Il team Ap motorsport rientra dal cambio con Corbelli che commettendo un’infrazione si vede costretto ad un drive trough perdendo così un paio di posizioni.  Anche il team Ciber con Brigada attardato da un contatto consegna la vettura danneggiata a Gonella che la porterà al traguardo. La gara è concitata e ci sono diversi contatti e drive trough. Alla fine l’equipaggio The Club taglia per primo il traguardo davanti a Weyrich e Lepretre. Peccato per Corbellini che avrebbero potuto lottare per il terzo gradino del podio. Brigata e Gonella chiudono il podio degli Italiani.

Di seguito alcuni documenti riassuntivi:

Cerca